Chi sono

BIOGRAFIA RECENTE
Sociologo, formatore e ricercatore in campo sociale e delle organizzazioni del lavoro. Dopo 10 di ricerche, progetti finanziati e attività didattiche presso l’Università di Camerino nelle sedi di Camerino (MC) dove ha collaborato con i proff. Pino Ferraris, Tamar Pitch, Roberto Schiattarella e Alberto Filippi, di Narni (TR) ed Ascoli Piceno dove dall’a.a.2001/02 all’a.a.2005/06 è stato professore a contratto di Sociologia del beni culturale, dal 2007 ha iniziato a svolgere supplenze nelle scuole secondarie pubbliche insegnando scienze umane, comunicazione e filosofia. Molto significativa è stata anche l’esperienza del progetto sperimentale di teledidattica in videoconferenza per gli studenti lavoratori fuori-sede dell’ateneo del maceratese: un’esperienza che poi entrò di diritto nei servizi dell’ateneo dal 1998 fino al 2007. Dal 1996 fino al 2012 accanto all’attività di progettazione formativa e/o ricerca sul campo con vari enti, è stato consulente presso la società Antares SrL (già S3Acta SrL, la società di consulenze e ricerche del prof. Domenico De Masi, sociologo del lavoro). Parallelamente ha sempre svolto un”attività pubblicistica e di scrittura anche sul versante giornalistico e quindi per un pubblico variegato collaborando con diverse testate anche radiofoniche, tra cui Radio Città Futura (97.7Fm) e attualmente con Radio Onda d’Urto dove cura una rubrica denominata ”Scuola Resistente” .
Dal 2003 inizia il percorso ”nautico” di istruttore di vela, skipper e ”navigante” in parte come autodidatta e in parte seguendo le attività formative e/o collaborando con diversi circoli e associazionio armatori privati, tra cui Lega Navale Italiana, Altura e più recentemente con ASD Granlasco entrando a far parte del gruppo degli istruttori di vela e dove ha conseguito il titolo di TED (Tecnico Educatore) UISP (Unione Sport per Tutti). Tra le società con cui ha collaborato figura anche Veladream SrL di Agropoli con cui porta avanti progetti di formazione con l’ausilio dello strumento della vela anche con l’imbarcazione della Associazione Piccabulla messa a disposizione per progetti formativi e scuola vela.
Sulla scorta di queste esperienze nautiche molto variegate nel 2017 ha deciso di mettere a disposizione questo bagaglio anche per fini umanitari iniziando a collaborare per SOS MEDITERRANEE di cui dal 2019 è socio, organizzazione no-profit dedicata al soccorso in mare di persone in grave difficoltà: a fine 2017 ha fatto parte del SAR Team a bordo della nave Aquarius per oltre un mese e mezzo, partecipando al salvataggio di circa 1100 migranti a rischio di naufragio. Dal 2017 è quindi anche ”testimone” di questa esperienza diretta partecipando ad incontri, dibattiti e presentazioni in Italia e all’estero e naturalmente in classe con i propri studenti delle scuole secondarie. Molti sono stati gli eventi cui ha partecipato in Italia e ll’estero, tra cui quello presso il circolo di vela Granlasco a Roma, Biblioteche di Roma, all’Università di Cassino, nei Comuni di Napoli, Castelnuovo di Porto, ecc. ecc.
Curriculum vitae, background culturale e percorso di studi e professionale
Provenendo da studi liceali (Liceo scientifico A. Righi di Roma per i primi 4 anni e poi Liceo “Farnesina”) inizio gli studi di Scienze Politiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma per poi proseguire, cambiando indirizzo di studi verso l’ambito politico-sociologico presso l’Università di Camerino dove mi laureo in Scienze politiche e sociali con il prof. Pino Ferraris con cui  instauro un fondamentale rapporto di collaborazione professionale e di scambio di idee; successivamente mi specializzo negli studi sociologici nell’ambito del lavoro, delle organizzazioni e della formazione degli adulti presso l’Università “La Sapienza” di Roma e la Scuola S3 Studium (Master denominato poi Comunicazione e Organizzazione diretto dal prof. Domenico De Masi) dove partecipo, prima come allievo e poi come coordinatore alle ricerche sui gruppi creativi della cattedra di Sociologia del lavoro; proseguo poi la specializzazione sulle organizzazioni del lavoro e i processi formativi conseguendo il  Master in Formazione  presso  l’Istituto ISMO di Milano. Più recentemente si è specializzato in Giornalismo e questioni internazionali presso la Fondazione L.& L. Basso di Roma; quindi, la ricerca socio-politica e sulle organizzazioni del lavoro, progettazione formativa e divulgazione giornalistica, sono quindi tra i miei principali percorsi professionali.
Dopo un’esperienza di vita in Francia (Parigi) dove ho vissuto dai 5 ai 13 anni ho poi continuato gli studi di lingua francese fino ad ottenere, dopo il conseguimento del diploma dell’Alliance Française, il diploma del primo anno della facoltà di Scienze sociali dell’Università di Grenoble. Ho poi  insegnato privatamente (corsi  e ripetizioni di lingua francese) presso  privati e aziende (tra cui l’ENEA). Durante gli anni immediatamente dopo la laurea, con la cattedra di Sociologia del lavoro del prof. Domenico De MASI  ho collaborato alle attività di ricerca del cattedra prima come studente e poi come coordinatore  per due anni accademici: i gruppi di ricerca erano composti da studenti di Sociologia del lavoro. Il campo d’indagine era prevalentemente incentrato sui gruppi creativi in contesti di lavoro di tipo  post-industriale; parallelamente ho portato avanti per 5 anni una collaborazione didattica (come Cultore della materia) e di ricerca (con contratti integrativi) anche con la cattedra di  Sociologia dell’Università di Camerino del prof. Pino Ferraris e poi con la prof.ssa Tamar Pitch. Tra le attività di ricerca svolte presso l’Università di Camerino figurano le indagini Eurostudent condotte in collaborazione con la Fondazione Rui, per le quali ho lavorato nel gruppo di ricerca della seconda edizione (1997-98), all’indagine presso la Regione Marche e contribuito all’impostazione generale dell’edizioni successiva.  Numerose poi sono state le attività di progettazione formativa nel quadro dei fondi destinati al rilancio socio-economico per il post-terremoto del ’97 e i progetti di ricerca sul territorio preliminari ad essi, in collaborazione con i proff. Patrizia David, Roberto Schiattarella e Alberto Filippi.
Ad Ascoli Piceno e Narni presso le sedi distaccate della medesima università ho poi svolto dal 2001 al 2006 attività di docenza come professore a contratto, occupandomi il primo anno di Sociologia dell’ambiente e del   territorio e poi di Sociologia del bene Culturale nel corso di laurea in Tecnologie per la conservazione ed il restauro dei Beni culturali. Tra il 1998 e il 2001 ho progettato e sviluppato con un gruppo di colleghi sociologi e tutor didattici la prima esperienza in Italia di didattica in videoconferenza interattiva a livello multiregionale (Marche, Lazio, Umbria) appositamente dedicata agli  studenti-lavoratori: l’esperienza si è poi conclusa dopo quasi un  decennio nel 2007. Come ricercatore e consulente ho collaborato  con Antares SrL (già S3Acta SrL) società  di consulenza nata nel 1989 come spin-off della Facoltà di Sociologia dell’Università “La Sapienza” di Roma. Dal 1997 al 2015 ho effettuato ricerche sul campo di tipo quantitativo e qualitativo, molte delle quali con metodologie previsionali (Delphi) collaborando con ISFOL, Formez, Camera di Commercio di Roma, CNR ed altri enti pubblici e privati. Ho inoltre progettato e poi partecipato come docente a numerosi progetti di formazione co-finanziati dall’UE nell’ambito di diversi programmi UE, effettuando ricerche sociologiche sul campo in Italia e all’estero. Parallelamente ho collaborato ad altri progetti di ricrca e formazione con Censis, Luiss Management e Luiss G.Carli, Fondazione Rosselli, Cittalia Anci-Ricerche, Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli, Fondazione Brodolini, Istituto IARD, Agenzia Regionale Parchi/Roma Natura, ed  altri enti pubblici e privati. Tra il 1996 e il 2014 ho svolto un’intensa attività pubblicistica sia in campo scientifico sia in campo giornalistico collaborando con diverse riviste quali Dirigenza Bancaria, Aggiornamenti Sociali e Universitas. Nell’ambito di un progetto co-finanziato dall’UE (Equal) tra il 2005 e il 2006 ho svolto con De Lorenzo Formazione SrL un’indagine  sociologica internazione (Belgio, Lituania, Italia, Francia-Isola de La Réunion) sul tema del Capitale sociale applicato a contesti  di handicapp fisico e tra il 2001 e il 2005 diverse indagini sui modelli innovativi di organizzazione del lavoro e sulle parità di genere nei percorsi di carriera. Per 2 anni (2003-04) ho curato e condotto in studio una rubrica radiofonica settimanale per Radiocittà Futura sull’inserimento professionale dei giovani laureati (a Roma su 97.700FM) e precedentemente (1989-90) con l’Agenzia Radiocor-Sole24Ore occupandomi di vari temi inerenti il lavoro, il sindacato e la formazione universitaria. Anche con l’Università di Camerino tra il 1997 e il 2007 ho svolto un’intensa attività giornalistica e di organizzazione di convegni e dibattiti pubblicati poi sulla rivista Notizie dell’Università di Camerino. Dal 2007 ho iniziato a svolgere in maniera via via crescente l’attività di supplente nelle  materie inerenti le scienze sociali (Tecniche di comunicazione, Filosofia, Diritto e economia) presso le scuole secondarie superiori e negli ultimi 3 anni anche come insegnante di sostegno: in questo ambito, fin dall’inizio ho portato avanti un modello metodologico improntato alla compartecipazione, al lavoro di gruppo e all’interdisciplinarità. In questo senso non ho mai adottato un libro di testo ufficiale se non come mero punto di riferimento o per un approfondimento mentre tutta la didattica viene svolta attraverso esercitazioni e lavori di gruppo, discussioni con gli studenti tramite l’ausilio, laddove è possibile, di strumenti multimediali.